PANCRAZIO

© 2014 Simmachia ELLENON ® a.s.c.

 

Lo spettacolo più bello di Olimpia

 

(Filostrato II-III sec d.C.)

 

 

REGOLAMENTO IN BREVE

Il pancrazio fonde l’utilizzo dei colpi diretti quali pugni, calci, gomitate e testate con quello di prese, strangolamenti, leve e atterramenti.
Tutto è permesso tranne accecare, mordere e graffiare l’avversario.
Perde chi si arrende alzando il dito indice di una delle mani.

NOTA STORICA

Il pancrazio (PankrationPan + kratos = tutto + forza) è uno degli sport più antichi praticati in Grecia e deriva direttamente dalla fusione del pugilato antico (combattimento in posizione eretta che sfruttava colpi diretti all’avversario) con la lotta (basata su prese e leve volte ad atterrare l’avversario).
Secondo Filostrato, autore del Gimnastico (trattato sulla ginnastica antica) il pancrazio sarebbe nato per venire incontro alle continue violazioni delle regole nelle due discipline, creando un tipo di lotta quasi priva di regole, senza durata di tempo e la cui vittoria era possibile unicamente con la resa dell’avversario (da qui la leggenda che a Sparta non venisse praticato perché gli spartani non potevano arrendersi).


Il combattimento si svolgeva nei Ginnasi o durante le competizioni sportive in occasione delle grandi feste religiose (le più famose sono le Olimpiadi, dove il pancrazio fu inserito ufficialmente fra le competizioni nel 648 a.C).
Il “ring” era un area circolare riempita di sabbia o terra battuta.
L’incontro si svolgeva alla presenza di un arbitro che portava un bastone per punire e separare i lottatori in caso di morsi, graffi, accecamenti o nel caso uno dei due lottatori si fosse arreso.
Prima di ogni combattimento i lottatori si cospargevano d’olio e poi di sabbia (per aumentare l’effetto delle prese), che a fine incontro venivano rimossi con uno strigile (strumento metallico ricurvo che serviva per raschiare la pelle).

Dott. Timoteo TIBERI
Commissione di RICERCA STORICA Simmachìa Ellenon
09 Maggio 2014


FONTI
Filostrato, Gimnastico
R. Flacelière, La vita quotidiana in Grecia nel secolo di Pericle
A. Matteucci, Gli sport olimpici nell’antichità

© 2014 Articolo di proprietà intellettuale dell’associazione Simmachia ELLENON ® a.s.c.
È possibile riprodurne il contenuto solo nella sua interezza, senza modifiche e citando la fonte di provenienza.

Simmachia

Simmachia

La Simmachia ELLENON è stata fondata nel 2008 da Kratos, Leonnato il Titano e Ikarus. Nel 2011 si è costituita come associazione con l\'aggiunta di Dardano, Nestore, Aiace, Teseo.

Commenti chiusi